DANZA & EMOZIONI

DANZA & EMOZIONI

BAC WELLNESS

DANZA & EMOZIONI

La danza che rende liberi

GRETA TAGLIAFERRI

GRETA TAGLIAFERRI
DANZA & PILATES

Dancing My Way - L’inarrestabile desiderio di condividere

Condividi su Condividi su Facebook Condividi su WhatsApp

Studio danza da tutta la mia vita. I miei genitori mi accompagnarono la prima volta in una Scuola di ballo a neanche cinque anni. A diciotto anni ho iniziato a sentire dentro di me l’inarrestabile desiderio di voler condividere il mio linguaggio artistico con gli altri. E così ho iniziato a costruire quella che posso definire oggi la mia danza.
di Greta Tagliaferri – Insegnante di Danza Moderna

Siamo ciò che viviamo. Siamo le nostre esperienze, scelte, decisioni... ma volte siamo anche il nostro dolore. Sono sicura che ognuno di noi sia stato messo alla prova dalla vita. E che con coraggio tenti ogni giorno di reagire. Sappiamo che certi dolori non passeranno mai, però possono trasformarsi in qualcos’altro. Il mio, ad esempio, si è trasformato in danza, la mia danza.

Quando ballo ritrovo la mia sofferenza. Sta lì pronta ad emergere e trasformarsi in movimento. Questo fa la danza: ti libera da ciò che senti. E se provi dolore, non c’è dubbio che attraverso lei, esprimerai dolore. È un processo, il danzare, estremamente sincero e terapeutico. E’ una caratteristica che si ritrova in molte arti, per esempio è ampiamente dimostrata la valenza terapeutica del canto

Quando sono in giorni particolarmente tristi, vado a casa e metto la musica. Nella mia esperienza di ballerina, devo dire che è sempre in quei momenti che io definisco “peggiori”, che nascono le mie migliori performance.

A teatro funziona così. Se vuoi fare un bel lavoro, devi lavorare con le tue emozioni, conviverci. Ricordo uno spettacolo in cui dovevo interpretare Grizabella, personaggio ispirato al famoso musical Cats. Grizabella era una gatta anziana e malandata. Veniva emarginata da tutta la comunità dei gatti, i Jellicle. Solitudine e incomprensione erano i sentimenti che la caratterizzavano.

In quello stesso anno, mentre lavoravo alla performance, mi ritrovai ad affrontare la perdita di una persona fondamentale per la mia vita. Il mondo di Grizabella sembrava esattamente il mio. Ma il mio dolore, così vero e sentito, trovò nel personaggio di Grizabella, complicità. Quando ballavo i dolori della gatta, davo movimento ai miei dolori personali. Il giorno della performance, il pubblico si commosse. Forse gli spettatori avevano capito la sincerità delle mie emozioni. Fu la prima volta che piansi su un palco. Fu un’esperienza molto profonda per me. Eppure, dalla mia tristezza nacque movimento, danza, arte.. autenticità.

Perciò, mi rivolgo a tutti quelli che spesso si sentono il mondo addosso, a tutti quelli che vorrebbero scappare per non affrontare: rimanete. Accendete la musica, lasciate che il vostro dolore si trasformi in danza e che vi renda liberi.


Condividi su Condividi su Facebook Condividi su WhatsApp

Dicembre 2020 © BAC|Wellness

BAC Wellness

BAC Travel International Srl
Via Monte Giberto, 29
00138 Roma IT
PI/VAT IT 03598971004

+39.06.8852.0243
segreteria@bacwellness.com
GoogleMaps

 

BAC Wellness

Seguici nella nostra pagina Facebook. Premi MI PIACE e non perderai più nessuna notizia.

Facebook page


Precedente